Campi Flegrei, il suolo continua a sollevarsi: 7,5 cm dall’ inizio dell’anno, oltre 25 cm da gennaio 2023

40

Prosegue il sollevamento del suolo nei Campi Flegrei, in particolare a ridosso del Rione Terra, nucleo storico della città di Pozzuoli. Stando ai dati contenuti nel bollettino di sorveglianza settimanale dell’Osservatorio Vesuviano relativo ai giorni dal 13 al 19 maggio, il sollevamento registrato alla stazione Gnss del Rione Terra è di circa 25,5 centimetri da gennaio 2023, di cui circa 7,5 centimetri nel 2024; in entrambi i casi si tratta di 0,5 centimetri in più rispetto al dato contenuto nel precedente bollettino settimanale. Da gennaio agli inizi di aprile 2024 il valore medio della velocità di sollevamento nell’area di massima deformazione è stato di circa 10 millimetri al mese, mentre dalla metà di aprile, il valore medio della velocità di sollevamento nell’area di massima deformazione è di circa 20 millimetri al mese. Dal 9 al 16 aprile sono stati registrati alla stazione Gnss di Rione Terra due episodi di sollevamento del suolo, rispettivamente di circa 1 centimetro (9-10 aprile) e 0,5 centimetri (15-16 aprile). Questi due episodi sono stati registrati anche dalle altre stazioni Gnss vicine a Rione Terra in un raggio di circa 2-3 km, con valori progressivamente decrescenti allontanandosi dalla zona di massima deformazione.

Dal 13 al 19 maggio, periodo di riferimento dell’ultimo bollettino di sorveglianza disponibile, nell’area dei Campi Flegrei sono stati localizzati 126 terremoti con magnitudo massima 2.9; di questi, 33 terremoti sono avvenuti nel corso di due sciami sismici, il primo il 15 maggio nell’area della Solfatara e nel golfo di Pozzuoli, il secondo il 18 maggio nell’area di Bagnoli e Solfatara Pisciarelli. Sulla base del quadro dell’attività vulcanica delineato, sottolinea l’Osservatorio Vesuviano, “non si evidenziano elementi tali da suggerire significative evoluzioni a breve termine”. Nel bollettino non rientrano i dati relativi allo sciame sismico iniziato la sera del 20 maggio, nell’ambito del quale si è verificata la forte scossa di magnitudo 4.4, che saranno oggetto della prossima pubblicazione.