Canadian Awards 2021: ecco il premio più ambito dai produttori mondiali di olio d’oliva

42

Quest’anno, c’è un nuovo modo per i produttori di olio d’oliva per focalizzare l’attenzione dei consumatori canadesi e degli acquirenti di tutto il mondo: il Canada International Olive Oil Competition (CIOOC), uno tra i premi più ambiti dai produttori d’olio d’oliva. Con giudici provenienti da nove paesi diversi, la giuria del Canada IOOC è tra le più qualificate a livello internazionale.
“Il Canada IOOC – sottolinea l’organizzatore George Kouvelis – è pensato per aiutare
gli acquirenti a riconoscere gli oli extravergini di oliva (EVOO) di alta qualità… se un
produttore di olio d’oliva vince un Canadian Awards 2021, il suo prodotto ottiene
visibilità in tutto il mondo in quanto i risultati del concorso sono diffusi a livello
internazionale”.
Il Canada, classificatosi al secondo posto nella classifica U.S. News & World Report
Best Countries 2020 e sesto nella più recente classifica Forbes Best Countries for
Business, è a livello internazionale, il mercato che le aziende produttrici di olio d’oliva
dovrebbero più tenere in considerazione. Secondo l’international Olive Council,
infatti, le importazioni di olio d’oliva in Canada sono letteralmente esplose, a partire
dal 2005, in particolare per quanto riguarda gli oli d’oliva extra-vergini.
“Sono in costante aumento I consumatori canadesi che acquistano oli extravergini di
oliva di alta qualità, – conferma Karen Rapp di Toronto, componente della giuria del
Canada IOOC – i concorsi come il CIOOC aiutano ad aumentare la consapevolezza dei
consumatori ed il riconoscimento del prodotto di qualità oltre che ad aprire le porte
del mercato canadese ai produttori internazionali.”
“Poiché sempre più produttori di olio d’oliva – aggiunge Fil Bucchino di Toronto,
componente della giuria del Canada IOOC, certificato dall’ONAOO – si concentrano
sulla qualità e la produzione si espande in nuovi paesi, i concorsi internazionali hanno
fornito un eccellente veicolo di consapevolezza sia per i produttori che per i
consumatori. Come canadese e degustatore di olio d’oliva, è per me un onore
continuare a sostenere questo prezioso dono della natura insieme al CIOOC”.
“Trovare olio d’oliva di qualità – sottolinea Emily Lycopolus da Victoria, sommelier di
olio d’oliva (livello 2) e componente della giuria del Canada IOOC – in Canada è spesso
impegnativo, il CIOOC aumenta la credibilità dei marchi, permettendo ai produttori di
distinguersi sugli scaffali e aumenta la fiducia dei consumatori. Questo concorso
rappresenta per i produttori una eccezionale opportunità, in termini di visibilità,
nell’attuale panorama internazionale delle competizioni di olio d’oliva”.
Completano la giuria, alcuni componenti internazionali, come l’israeliano Ehud
Soriano del Kibbutz Magal, un consulente ed esperto certificato dall’Università di
Jaén.
Il Canada IOOC accoglie con favore la partecipazione di qualsiasi olio extravergine di
oliva standardizzato di alta qualità venduto nei negozi al dettaglio, proveniente da
qualsiasi parte del mondo, purché sia prodotto con olive raccolte nell’anno di raccolta
2020-21. In una degustazione organolettica ‘al buio’, gli esperti giudicheranno la
qualità dell’olio d’oliva utilizzando una scheda di valutazione basata su quella ideata
da Mario Solinas dell’international Olive Council. In contemporanea sarà giudicato
anche il packaging dell’olio d’oliva.
La registrazione al Canada IOOC 2021 è aperta fino al 30 aprile e saranno considerati
validi i campioni pervenuti a Montreal entro le ore 17:00 del 10 maggio. Maggiori
informazioni e il modulo di iscrizione sono disponibili sul sito ufficiale dell concorso:
www.canadaiooc.com.