Cancro prostata metastatico resistente, terapia migliora sopravvivenza

14

Milano, 4 giu. (Adnkronos Salute) – Nuove speranze per i pazienti con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazione (mCrpc), forme di cancro prostatico che non si arrestano nonostante l’utilizzo di trattamenti ormonali volti a ridurre i livelli di testosterone. Novartis presenterà domenica 6 giugno in sessione plenaria al Congresso 2021 dell’Asco (American Society of Clinical Oncology) i risultati dello studio di fase III Vision, che ha valutato 177Lu-Psma-617 – terapia mirata con radioligando – in aggiunta al migliore standard di cura (Soc), dimostrando “un miglioramento significativo della sopravvivenza globale rispetto al solo Soc nei pazienti con mCrpc positivo all’antigene di membrana specifico della prostata (Psma)”.