Candidati rappresentanti istituto Scuolazoo, al via formazione

13

Milano, 12 ott. (AdnKronos) – Si terrà domani l’VIII Weekend Ris, acronimo che sta per Rappresentanti di Istituto ScuolaZoo: il progetto firmato ScuolaZoo per migliorare la scuola italiana dall’interno con e per gli studenti. Ad oggi sono arrivate 350 candidature a Candidato Ris e le selezioni sono aperte fino a fine novembre: 78 dei selezionati parteciperanno al weekend di formazione a Milano. Da dove provengono? Da tutta Italia, con oltre metà dei partecipanti provenienti dal Sud e in particolare da Puglia, Campania, Sicilia e Basilicata.

Nel corso del weekend saranno distribuiti i Kit dei Candidati Ris, contenenti il materiale propedeutico a effettuare una propaganda efficace e avere maggiori chance di vittoria; ci saranno poi attività per creare il senso di comunità fra i ragazzi, saranno presentati i due giuristi esperti nell’ambito scuola che gratuitamente saranno a disposizione dei Ris e risponderanno ai loro dubbi e domande.

Nel pomeriggio seguiranno tavoli di lavoro. L’anno scorso i candidati Ris hanno riformulato il questionario della ricerca InDifesa di Terre des Hommes sull’evoluzione della percezione degli stereotipi di genere fra i giovani, così da analizzare il fenomeno direttamente dal punto di vista dei ragazzi, e non imboccandoli secondo ulteriori pregiudizi degli adulti.

Quest’anno, il tema dei tavoli di lavoro sarà il bullismo: con Pepita Onlus i ragazzi discuteranno dei modi migliori per sensibilizzare i loro coetanei sul tema del bullismo e del cyberbullismo. Saranno dei focus group che permetteranno a Pepita di poter aumentare la conoscenza della percezione, del confronto e della risoluzione di questa problematica che in Italia riguarda tutti gli adolescenti: il 50% di loro infatti sono vittime di bullismo e il restante 50% o è “bullo” o attore passivo di un atto di bullismo.

Oltre alla lotta al bullismo, un altro tema caro a ScuolaZoo sarà portato all’attenzione dei ragazzi, quello della Lotta alla Mafia, con la testimonianza di Luigi Leonardi, vittima di questa piaga, che condividerà con i ragazzi come difendersi e come dire No ad atteggiamenti intimidatori e minatori di attori mafiosi.

Il compito dei rappresentanti di istituto è di far valere i diritti degli studenti all’interno delle scuole e di collaborare con professori e genitori. Ogni candidato è autore e responsabile del programma della propria lista: il programma viene proposta a ScuolaZoo, che seleziona solo i programmi in linea con lo spirito concreto e informale della community e che risponda ad esigenze reali. Una volta passata la prima selezione, i candidati potranno utilizzare, se lo vogliono, il nome ScuolaZoo per la propria lista e riceveranno la consulenza e la formazione necessaria per portare avanti la loro campagna elettorale.

La lista ScuolaZoo è sempre apartitica. La scelta di adottare il nome della lista sta solo ad abbracciare la volontà del candidato di proporre, in totale libertà di orientamenti religiosi, politici, di credo e convinzione, un programma che sia volto alla cooperazione con gli altri attori che vivono la scuola, con un atteggiamento positivo e proattivo che contribuisca al miglioramento del servizio e dell’ambiente scolastico.

Non solo scuola: per alimentare il senso di aggregazione il weekend prevede anche delle attività di svago (Study Hard, Party Hard è il motto di ScuolaZoo) e la community continuerà a rimanere in contatto sui social network anche a seguito del weekend, per condividere casi e scambiarsi consigli velocemente, come da Dna di nativi digitali di ScuolaZoo e della Generazione Z.