I cani “fiutano” anche le emozioni umane: lo svela uno studio della Federico II

68

Gli odori emotivi degli uomini possono essere percepiti dai cani, condizionandone il comportamento. Lo rivela una ricerca del team diretto dal professore Biagio D’Aniello del Dipartimento di Biologia dell’Ateneo Federico II che è stata riportata sul quotidiano londinese “The Times”. La notizia è pubblicata anche sul sito dell’Università di Napoli.
Il gruppo di ricerca in collaborazione con il professore Massimo Aria del Dipartimento di Economia e Statistica e con il professore Gün Semin del William James Center for Research di Barcellona ha dimostrato che i segnali olfattivi di tipo chimico sono importanti nel trasferimento delle emozioni della paura e della felicità negli uomini. L’aspetto interessante di questi meccanismi emozionali è che sono percepiti in maniera inconsapevole e provocano specifiche risposte fisiologiche.
Nello studio condotto dal professor D’Aniello sono state stimolate le emozioni della paura e della felicità in soggetti umani.