Caos procure, intercettazioni di Palamara: ispezione a server napoletano

56
in foto Luca Palamara

Il decreto con cui le procure di Napoli e Firenze hanno disposto un’ispezione al server presente nel capoluogo partenopeo sul quale sono transitate le intercettazioni con il trojan eseguite nei confronti di Luca Palamara è stato depositato oggi dai pubblici ministeri di Perugia nell’ambito dell’udienza preliminare che coinvolge l’ex consigliere del Csm. La verifica è stata svolta venerdì scorso dal personale specializzato della polizia postale. La relazione con i risultati dell’accertamento verrà depositata nei prossimi giorni. L’udienza davanti al gup di Perugia è stata quindi rinviata al 27 maggio prossimo quando ad essere ascoltati dovrebbero essere proprio i tecnici della polizia postale che hanno svolto gli accertamenti utili a capire quali sono stati i passaggi sul server e il funzionamento del trojan.