Capitale della Cultura 2027, Atex propone la Penisola Sorrentina

78

Gli operatori turistici della Penisola Sorrentina trasmettono la proposta di candidare l’intero comprensorio a Capitale della Cultura 2027.
In  questi giorni sono state presentate le manifestazioni d’ interesse per le candidature della Capitale della Cultura 2026.
Si dovrà scegliere la futura Capitale della Cultura, dopo le assegnazioni del  2024 della Città di Pesaro e del 2025 di Agrigento.
È molto interessante notare che tra le candidate per il 2026 ci sono ben tre Unioni di Comuni. Questa notizia fa scattare immediatamente la proposta di attivare per il 2027 l’Unione dei Comuni della Penisola Sorrentina.
“Sarebbe un’ occasione straordinaria per lavorare finalmente insieme,per puntare a un prestigioso riconoscimento, per elevare la qualità del nostro  turismo e per valorizzare la storia e la cultura delle nostre località”, dicono dall’associazione Atex, che riunisce gli operatori turistici locali.
Indipendentemente dal raggiungimento del risultato, metteremmo, nei fatti, in moto, all’insegna del binomio Cultura-Turismo, quella Unione dei Comuni che al momento dal punto di vista amministrativo non riesce a decollare.