Capodanno in discoteca, locali sovraffollati a Napoli: denunce e sequestri a Chiaia e a Posillipo

203

Trecento persone accalcate in un locale notturno con un’uscita di sicurezza non adatta al quantitativo di ospiti in sala. E’ finita con un sequestro dell’edificio, l’interruzione della serata e la denuncia del proprietario, la festa di Capodanno organizzata in una nota discoteca dei Gradini Amedeo del quartiere Chiaia Napoli. L’operazione è stata condotta dagli agenti della polizia municipale di Napoli che nella notte di San Silvestro hanno predisposto una task force di 9 agenti con il compito di esercitare controlli nelle discoteche di tutta la città. Intervento anche in via Posillipo dove era in corso un cenone di Capodanno in una sala già sequestrata il 28 dicembre scorso per abusi edilizi. Anche in questo caso il proprietario è stato denunciato. Durante i controlli a discoteche in via dei Mille a Chiaia e in via Coroglio a Bagnoli non sono state invece riscontrate irregolarità.