Capodimonte, riaprono i prati della Reggia per le Giornate Europee del patrimonio

45

Tornano fruibili i prati della Reggia di Capodimonte, a Napoli, in occasione delle Giornate europee del patrimonio 2017 dedicate, quest’anno, alla relazione tra “Cultura e Natura”. Grazie al lavoro di recupero del patrimonio arboreo del bosco – con l’incremento di lecci, viburni, allori e pungitopi, e la descrizione degli interventi per sostituire alberi secchi e per favorire la biodiversità e le relazioni ecologiche – i visitatori potranno ora ammirare la bellezza del giardino paesaggistico e sapere, attraverso una pannelli informativi – commentati anche dal direttore Sylvain Bellenger – come il lungo lavoro dei tecnici ha riportato il verde a Capodimonte, con tutte le operazioni di fresatura ceppi, concimazione, taglio e rifinitura dei tappeti erbosi, trasemina, nonché sostituzione e integrazione dell’impianto di irrigazione che prende l’acqua negli storici pozzi di raccolta. Lo storico Real Bosco, infatti, è anche un giardino pubblico, frequentato e amato da un numero sempre più crescente di famiglie, bambini e sportivi che lo hanno eletto a luogo ideale per trascorrere il loro tempo libero. Per proteggere le location più rappresentative, come quelle storico-culturali, sono state individuate aree adibite al gioco del pallone, del cricket, aree per il gioco dei bambini e aree per i cani.