Capri festival, apre “Novitiate” con Melissa Leo

20

L’anteprima europea di ‘Novitiate’ accompagnata da Melissa Leo, attrice Premio Oscar tra le favorite alla nomination 2018, inaugurerà la 22 edizione di Capri, Hollywood – the International film fest (27 dicembre, cinema Paradiso). La Leo, italoamericana, che interpreta la Reverenda madre in un convento degli anni 60, tornerà sull’Isola azzurra dopo il ‘Capri Award – Attrice del 2010’ che fu viatico al Golden Globe e all’Oscar (miglior attrice non protagonista) per ‘The Fighter’ di David O. Russell. Ad aprire il nuovo anno a Capri Hollwyood sarà ‘Il Ragazzo invisibile – Seconda generazione’ di Gabriele Salvatores, anteprima del 1 gennaio, sempre nel segno degli Oscar, omaggio al regista, nato a Napoli, voluto dall’Istituto Capri nel mondo e dal chairman di questa edizione, Alessandro Bertolazzi (vincitore dell’Academy Award 2017 per Suicide Squad). ”Ringraziamo la produttrice Trudie Styler, Sony Pictures Classics, e naturalmente Melissa Leo, per averci riservato il privilegio di mostrare un’opera che ha incantato il Sundance Festival e la critica USA dopo l’ uscita limitata proprio in vista degli Oscar – annuncia Tony Petruzzi presidente dell’Istituto Capri nel mondo – l’augurio è che ancora una volta il nostro Festival, preludio alla stagione dei principali awards, si riveli ‘portafortuna’ per il grande cinema e i grandi artisti come la Leo, una delle attrici più apprezzate e popolari d’America, fiera delle sue origini italiane. Ricordiamo che i suoi avi erano originari del salernitano”. ‘Novitiate’ di Margaret Betts racconta i mutamenti della vita delle religiose per gli effetti del Concilio Vaticano II, tra fede, dubbi e problematiche legate alla sessualità delle novizie.’Il ragazzo invisibile 2′ distribuito da 01 (Rai Cinema), sarà nelle sale italiane il 4 gennaio, nel cast anche Ksenia Rappoport e Valeria Golino. La 22esima edizione del festival, presieduta dal premio Oscar Alessandro Bertolazzi e dalla cantante israeliana Noa, sarà dedicata a Liz Taylor ed è organizzata col sostegno del Ministero per i Beni e per le Attività Culturali (D.G Cinema) e del Comune di Anacapri.