Capri Holdings, giornata nera alla Borsa di New York

71
In foto Michael Kors
E’ un venerdì nero per Capri Holdings, la società dello stilista americano Michael Kors. La compagnia lascia sul terreno addirittura il 6 per cento. Gli analisti registrano vendite diffuse per tutta la giornata e solo lunedì, alla riapertura dei listini, se ne potrà conoscere il motivo. O almeno provare a intuirlo. Capri Holdings ha sede nelle Isole Vergini Britanniche e uffici a Londra e New York, nasce nel 1981 con il nome di Michael Kors Holdings Limited (nel 2019 arriva la denominazione attuale, nda) e ad oggi ha un fatturato medio annuale di circa 4,7 miliardi di dollari. Con i marchi Kors e quelli delle controllate Versace e Jimmi Choo è presente nel settore della moda di lusso con vestiti, borse, scarpe, orologi e accessori di alta qualità.