Capri, il sindaco Lembo: Tutelare il territorio dall’afflusso indiscriminato di imbarcazioni

26

“Per me di fronte ai fenomeni che vanno sempre più sviluppandosi di sovraffollamento di imbarcazioni private e charter che provengono dalle varie località del golfo, diventa sempre più urgente e impellente dotarci di uno strumento che permetterebbe di salvaguardare quell’ecosistema dell’isola che rappresenta un patrimonio non solo della nostra comunità ma del mondo intero”. Così il sindaco di Capri (Napoli), Marino Lembo, dopo l’esclusione dell’area marina protetta di Capri dalla legge di stabilità. “Il nostro territorio – continua il sindaco – va salvaguardato e tutelato dall’affluenza indiscriminata e sempre più crescente delle imbarcazioni dei turisti attratti dalle bellezze e dal mare di Capri, vista come luogo da sfruttare e non da preservare, senza tener conto delle regole che già esistono. Dotandoci dell’area marina protetta che oggi ci viene negata, si potrebbe avere un turismo rispettoso dell’ecosistema e quindi la tutela della nostra costa e delle sue bellezze naturali”.