Capri, Ischia e Procida: i sindaci chiedono accesso auto diretto nel porto di Napoli

51

 

I sindaci dei Comuni delle tre isole del Golfo di Napoli, Capri, Ischia e Procida, in merito alle difficoltà legate ai collegamenti marittimi tra i propri territori ed il porto di Napoli, hanno inviato una nota congiunta al presidente dell’autorità portuale Pietro Spirito, soffermandosi sul servizio del bus navetta per Calata di Massa attualmente sospeso e sull’accesso per le auto dei residenti sulle isole direttamente dal varco autostradale vietato da tempo. “Oltre alla urgenza del ripristino del servizio navetta per il quale sono state indicate dai Comuni le possibili e più utili ipotesi di organizzazione, risulta indispensabile ed indifferibile – scrivono i sidnaci nella nota – ripristinare la possibilità di accesso, direttamente dal varco autostradale, alle auto dei residenti sulle isole e ai turisti destinati all’imbarco per le stesse isole. La necessità scaturisce, soprattutto, dalle esigenze delle popolazioni isolane derivanti da urgenze lavorative e sociali che obbligano i residenti all’uso dell’auto per trasferimenti in terraferma”. I sindaci delle isole lamentano che attualmente l’accesso nel porto al varco autostradale è consentito solo agli automobilisti muniti del biglietto di viaggio.