Capri, scavi archeologici aperti a metà: turisti delusi

45

Aperti a singhiozzo gli scavi archeologici di Villa Jovis a Capri, delusione tra i turisti. I ruderi imperiali di Tiberio continuano ad osservare un orario molto ridotto di apertura nonostante la primavera inoltrata e malgrado la stagione turistica sia a tutti gli effetti cominciata. Attualmente, secondo le informazioni diffuse dall’Azienda di Turismo dell’isola di Capri, la visita al palazzo imperiale di Tiberio è possibile in una limitatissima fascia oraria, dalle 10.00 alle 14.30, e soltanto quattro giorni a settimana, il venerdì, sabato, domenica e lunedì. Negli altri giorni, quindi martedì, mercoledì e giovedì, gli scavi sono chiusi. Delusione tra i numerosi turisti che, all’oscuro dei giorni e degli orari di apertura della villa, si incamminano fino su al Monte Tiberio, distante quasi un’ora a piedi dalla Piazzetta, salvo poi trovare i cancelli di accesso chiusi. Nessun problema invece per l’altro bene archeologico super visitato dell’isola, la Grotta Azzurra, che resta aperto tutti i giorni.