Capri, sindaci chiedono il riconoscimento di area marina protetta

61

In una lettera congiunta, i primi cittadini di Capri e Anacapri, Gianni De Martino e Franco Cerrotta, hanno sollecitato al Ministero dell’Ambiente un incontro per concordare le procedure da riattivare per completare il percorso di definizione dell’istituzione dell’area marina protetta. Nella nota, i sindaci ricordano le difficoltà emerse in passato che hanno ritardato l’istituzione, legate all’impossibilita’ da parte del Ministero, di sostenere gli oneri finanziari necessari all’avviamento del progetto e quantificati in almeno 200mila euro. Le amministrazioni di Capri e Anacapri manifestarono e ribadirono la volontà a definire l’iniziativa, dando anche disponibilità a sostenere direttamente gli oneri economici attraverso i proventi del contributo di sbarco istituito con apposito regolamento.