Capri, un’estate all’insegna della cultura: i principali appuntamenti

313

di Massimo Cerrotta

Col ritorno di una nuova e frenetica stagione turistica, il Comune di Capri si appresta ad inaugurare un ricco e variegato programma estivo all’insegna del teatro, della musica, della letteratura e dell’arte.
Sabato 13 luglio, alle ore 19, nei locali del Centro Caprense Ignazio Cerio, si terrà l’evento musicale “Da Costa – Di Giacomo A Pino Daniele”, con Emilia Zamuner e Zac Alderman, rispettivamente voce e fisarmonica. Il giorno dopo, domenica 14 luglio, si alzerà invece il sipario della rassegna “Teatro in Villa 2019”, che trasformerà, per tutta l’estate, la storica dimora caprese del Conte Jacques Fersen, da lui costruita in uno dei punti più magici dell’isola, in un vero e proprio teatro all’aperto. Si inizia dunque domenica 14 luglio, alle ore 19, con lo spettacolo “E primme vase tuoie l’aggio avute io”, diretto e interpretato da Lalla Esposito, accompagnata dal maestro Antonio Ottaviano. I due artisti reinterpreteranno, in una suite teatrale di piano e voce, la poetica del grande Raffaele Viviani, uno dei maggiori interpreti e commediografi del Novecento. Prossimi appuntamenti della rassegna, curata dall’Associazione Apeiron, saranno poi lo spettacolo “Riccardo III” di Shakespeare, il 18 Agosto, ad opera della compagnia “Il Demiurgo”, che si esibirà nuovamente a settembre con lo spettacolo “Dr. Jekyll & Mr. Hyde” di Robert Louis Stevenson. L’ultimo spettacolo alla Villa si terrà infine ad inizio ottobre, con la compagnia “Do. Te. Teatro”, che porterà in scena una piéce di Luigi Pirandello.
Da sabato 27 luglio fino a domenica 25 agosto, dalle 18.30 al tramonto, la Villa di Fersen diventerà anche galleria d’arte, con l’apertura della mostra personale dell’artista emiliano Luca Gilli, intitolata “Plenum”. Concepito appositamente per questa occasione espositiva, il progetto è curato da Marina Guida ed è organizzato in collaborazione con la galleria Paola Sosio Contemporary Art di Milano, con il Patrocinio del Comune di Capri e il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee. Le circa 15 fotografie che compongono il progetto, tutte a colori e suddivise tra medio e grande formato, riprendono la teoria aristotelica e poi cartesiana del “Plenum”, appunto, che descriveva l’universo come un’entità composta da particelle infinitesimali che non lasciano spazi vuoti tra le une e le altre. Nell’universo visivo di Luca Gilli si ritrovano quindi similmente vari elementi, frammentati e ricomposti in quello che appare come un unicum eterogeneo: forme architettoniche classiche o contemporanee, sedute in interni spogli, canaline elettriche, sacchetti di sabbia, materiali edili di vario genere e oggetti residuali o quotidiani, tutti completamente immersi in un’atmosfera sospesa ed onirica che è al tempo stesso reale e metafisica.
Continuano poi gli appuntamenti culturali del Centro “Emporium”, a cura dell’Associazione Polis 3.0: mercoledì 24 luglio sarà inaugurata la mostra “La luna tra scienza, letteratura e fotografia”, un percorso che metterà insieme foto della luna dallo spazio, foto della luna caprese e illustrazioni di celebri personaggi come Pulcinella e Pinocchio a spasso tra i crateri del satellite; sabato 27 luglio si terrà invece un reading del romanzo “Il viola” di Cira Scoppa.
Altro appuntamento continuativo, che si svilupperà quindi lungo tutto l’arco dell’estate caprese, sarà quello delle “Passeggiate d’autore” a cura del prof. Renato Esposito, il quale accompagnerà il pubblico alla scoperta o riscoperta dei più suggestivi luoghi di Capri, da Parco Astarita alle storiche Ville dell’Imperatore Tiberio, dai Giardini di Augusto alla celeberrima Piazzetta. Le singole passeggiate avranno luogo venerdì 12 luglio, domenica 28 luglio, domenica 18 agosto e sabato 21 settembre.
Martedì 27 agosto sarà invece il turno della venticinquesima edizione del prestigioso “Premio Faraglioni”, che chiuderà il mese più caldo dell’estate nella splendida cornice del Teatro del Grand Hotel Quisisana.