Carabinieri, sotto sequestro area di stoccaggio abusivo vicino Scavi di Pompei

36

Terreno sequestrato e due denunce grazie a un intervento dei carabinieri a Pompei nei pressi degli scavi. I militari dell’Arma hanno scoperto a pochi passi dal sito archeologico una vasta area nella quale giacevano in stato di abbandono rifiuti speciali e materiale ferroso e legnoso; la zona e’ quella di via Masseria Curato. Un 61enne di Scafati (Sa) e un 53enne di Pompei sono ritenuti responsabili di varie violazioni in materia ambientale, tra le quali lo stoccaggio di rifiuti senza autorizzazione, e di inosservanza alle leggi per la sicurezza e l’igiene sui luoghi di lavoro. I controlli hanno riguardato una cooperativa agricola per la lavorazione di ortaggi, dove i carabinieri hanno sospeso l’attivita’ imprenditoriale, avendo riscontrato la presenza di 4 lavoratori ‘in nero’. Nell’area di circa 9.000 metri quadrati erano stati sversati i rifiuti. Sotto sequestro anche un autocarro con rifiuti, imballaggi di plastica e di alluminio nonche’ scatole per conserva in pessimo stato e circa 100 cassette di plastica con patate in putrefazione.