Carburanti, prezzi in calo per il terzo giorno consecutivo

28

Roma, 28 apr. (AdnKronos) – Mercati internazionali dei prodotti petroliferi indietro tutta e prezzi raccomandati sulla rete carburanti italiana in calo per il terzo giorno consecutivo. In particolare, dopo i movimenti di Eni ed Esso, oggi sono TotalErg e Tamoil a limare benzina e diesel di 1 centesimo.

Sul territorio, prezzi praticati in calo a valle dei movimenti delle compagnie. In base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,553 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,551 a 1,570 euro/litro (no-logo 1,530). Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,398 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,401 a 1,412 euro/litro (no-logo a 1,370).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,677 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,629 a 1,769 euro/litro (no-logo a 1,559), mentre per il diesel la media è a 1,528 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,483 a 1,620 euro/litro (no-logo a 1,401). Il Gpl, infine, va da 0,612 a 0,627 euro/litro (no-logo a 0,600).