Carceri: giudici su boss ‘ndrangheta, ‘Iannazzo va scarcerato perché manca il vaccino’

58

Palermo, 8 mag. (Adnkronos) – La permanenza in carcere del boss della ‘ndrangheta Vincenzo Iannazzo, 66 anni, capo della omonima cosca di Lamezia Terme “in permanenza dello stato epidemico e in assenza di protocolli terapeutici efficaci validati o di vaccino” risulta “incompatibile” perché un “soggetto particolarmente a rischio” anche “per caratteristiche di genere (maschile), età”. Ecco perché i giudici del Tribunale di sorveglianza lo scorso 3 aprile hanno accolto la richiesta di scarcerazione del boss che è andato ai domiciliari. Iannazzo è uno dei tre boss, con Francesco Bonura e Pasquale Zagaria, che si trovavano al 41-bis e che hanno lasciato il carcere durante l’emergenza coronavirus, per problemi di salute.