Carceri: Scotti, ‘Scarcerazioni? Così mafia mostra ai suoi e ai cittadini che suo potere è forte’ (3)

19

(Adnkronos) – “Quella volta – dice l’ex ministro Vincenzo Scotti – ci trovammo di fronte a una sentenza della Corte di Cassazione. Ed era una formulazione che non dava alcuna possibilità di uscirne. Su quel decreto legge ci fu una reazione molto forte da parte dei giuristi e degli avvocati, perché era una forzatura. Ma bisognava salvaguardare le istituzioni nei confronti della lotta alla mafia”. E per Scotti è quello che deve accadere anche adesso dopo l’allarme scarcerazioni. “Bisogna salvaguardare le basi fondamentali dello Stato di diritto, salvaguardare notevolmente l’interesse del paese a liberarsi da un potere mafioso”.