Cardarelli e Niguarda, accordo per lo scambio di conoscenze e modelli gestionali

99
in foto Ciro Verdoliva

Un protocollo di intesa tra il Cardarelli di Napoii e il Niguarda di Milano. L’intesa è stata siglata oggi dai direttori generali, rispettivamente Ciro Verdoliva e Marco Trivelli e mira a una condivisione delle conoscenze e dei modelli gestionali dei due ospedali, maturata nel corso degli anni. L’intesa, dal titolo “Niguarda Milano – Cardarelli Napoii, incontri bilaterali: modelli ed esperienze a confronto”, prevede un percorso che si articolerà sino al mese di dicembre coinvolgerà i professionisti di entrambe le Aziende sanitarie che saranno a lavoro, tra Napoii e Milano, su aree omogenee, unita? operative e confronti puntuali. “Il nostro desiderio – spiega Verdoliva – è quello di trasferire quanto di buono c’è nella nostra organizzazione e, allo stesso tempo, importare pratiche consolidate che possono migliorare la qualità della nostra esistenza. Siamo convinti che l’unico obiettivo possibile sia mettere in rete le eccellenze, solo così si può garantire assistenza di qualità”. Tra le aree individuate dal protocollo, Processi operativi di accettazione pronto soccorso, interazione chirurgia/Tipo; midollo trapianto allogenico, oncoematoligia. E ancora, il centro antiveleni, banca del tessuto muscolo-scheletrico, cartella clinica informatizzata. L’organizzazione delle professioni sanitarie prevede l’analisi dei analisi dei punti di forza, l’analisi dei punti di debolezza e l’individuazione dei percorsi di miglioramento.