Caro bollette, gli operatori turistici sorrentini: Ristori per la Penisola, il sindaco alzi la voce con il Governo

44
in foto il sindaco di Sorrento Massimo Coppola e il ministro Massimo Garavaglia

Gli operatori turistici di Sorrento chiedono un intervento immediato del sindaco di Sorrento con il ministro Garavaglia e il ministro Giorgetti per il caro bollette e i ristori. Per i rappresentanti delle associazioni “è fondamentale che in queste ore in cui il Governo sta decidendo i ristori del 2022 e i settori emergenziali che beneficeranno delle misure per fronteggiare il caro-bollette, la Penisola sorrentina attraverso il primo cittadino di Sorrento faccia sentire la propria voce per proteggere una economia che vive esclusivamente di turismo”.  E spiegano che “occorre che il sindaco Coppola ribadisca l’ assoluta priorità da destinare alla filiera del Turismo con particolare attenzione alle Zone a Turismo Prevalente che sono state coinvolte da una crisi economica senza precedenti. Il caro bollette si può trasformare nel colpo di grazia per le nostre strutture alberghiere ed extralberghiere”.

L’appello 
Gentile Sindaco Coppola, 

abbiamo, come Lei sa, apprezzato la Sua iniziativa di invitare il Ministro del Turismo Garavaglia alla Sua prima uscita pubblica.
Un modo per creare un rapporto diretto tra Sorrento e il Governo.
Oggi a nostro avviso è fondamentale che la Sua voce autorevole si faccia sentire a livello nazionale.
Infatti ieri il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti ha incontrato una serie di associazioni per valutare l’impatto dei costi dell’energia sul sistema produttivo.
Lo scopo dell’incontro, è stato raccogliere dati e proposte per definire i tempi e il perimetro dei “settori emergenziali” e per calibrare gli interventi del governo sulle diverse filiere.
Il tavolo ha preceduto l’incontro del ministro a Palazzo Chigi sul tema dell’energia e delle prossime misure da adottare sul caro bollette.
Non sappiamo ancora se il Turismo sarà in prima fila nell’elenco dei settori emergenziali.
Auspichiamo che Lei dia forza, attraverso una comunicazione indirizzata al Ministro Giorgetti e una lettera “Aperta” trasmessa ai giornali, alla sacrosanta richiesta di dare assoluta priorità alla filiera del Turismo con particolare attenzione alle Zone a Turismo Prevalente, come la nostra, che sono state coinvolte da una crisi economica senza precedenti per la pandemia.
Il caro bollette si può trasformare nel colpo di grazia per le nostre strutture alberghiere ed extralberghiere.
Confidiamo in un Suo autorevole intervento sia per il caro bollette sia più in generale per le misure di ristoro che il Governo sta definendo in queste ore.

Sergio Fedele, presidente Atex Campania
Mario Colonna, delegato Turismo Macroarea Aicast Penisola Sorrentina
Franco Cappiello, presidente Aicast Macroarea Penisola Sorrentina
Fabio Colucci, presidente Club dei 500
Giovanni Rosina, Associazione Charter Campania