Caro prezzi delle materie prime, nel decreto Sostegni-bis risorse ai costruttori. Vorro (Ucsi): Finalmente

88
in foto Francesco Vorro

“L’emendamento al decreto Sostegni-bis approvato in Commissione Bilancio alla Camera che destina le risorse ai costruttori colpiti dall’impennata dei prezzi è un’ottima notizia per tutto il settore dell’edilizia. Ci siamo battuti insieme alle altre associazioni di categoria per risolvere il problema del caro materiali”.
Ad affermarlo, è Francesco Vorro, presidente dell’Unione dei Consorzi Stabili Italiani, che rappresenta 28 consorzi stabili e 1.000 imprese di costruzioni.
“Adesso attendiamo che anche il Governo faccia la sua parte con un decreto, in arrivo in autunno, che rilevi le variazioni dei prezzi delle materie prime, schizzati alle stelle nell’ultimo anno: l’acciaio aumentato del 150%, polietileni del 110%, rame del 29,8% e petrolio del 45,3%”.