Carpisa Napoli Femminile, che beffa in Coppa Italia

92

di Diego Pantani

Allo stadio ‘Bozzi’ di Firenze va in scena l’atto conclusivo, ovvero
la finale di Coppa Italia di serie C tra il club lombardo Riozzese e
la Carpisa Yamamay Napoli. Lascia però degli strascichi negativi la
gara per la conduzione dell’arbitro un po’ troppo ad appannaggio
dell’arbitro della squadra settentrionale. Eppure la gara si era messa
in discesa per la squadra azzurra che al 9’pt si è portata in
vantaggio grazie alla splendida semi-rovesciata di Massa. Vantaggio
che dura poco perché la Riozzese al 22’pt pareggia grazie ad un rigore
che non si capisce se era in area che Grumelli realizza. Al 41’pt la
Riozzese potrebbe anche portarsi in vantaggio su azione di calcio
d’angolo ma Schioppo riesce a ribattere sulla linea di porta
l’iniziativa avversaria. un minuto dopo la Carpisa va di nuovo in
vantaggio con l’attaccante estone Tammik che col sinistro dal limite
dell’area porta la propria squadra sul risultato di 2-1. Al 13’st la
centrocampista offensiva della Yamamay Massa va vicino alla doppietta
personale con un gran tiro da fuori area che scheggia la traversa. La
stessa calciatrice Massa al 33’st esce dal campo per far spazio ad una
più fresca Sibilio. Al 42’st il Napoli è costretto a giocare in
inferiorità numerica per la doppia ammonizione della Kutter prima per
un fallo a centrocampo e poi per proteste. L’arbitro aretino Maccarini
concede 5′ di recupero ma estende il gioco fino al 97’st quando da
calcio d’angolo in mischia la Riozzese perviene al pareggio con Edoci.
La partita quindi pende psicologicamente a favore della squadra
milanese e si protrae fino ai supplementari quando l’arbitro punisce
un presunto fallo in area di De Biase al 105’sts che consente alla
Riozzese di portarsi sul 3-2. Al 110’sts arriva ache il gol del
definitivo 4-2 con Codeca che decreta la vittoria della Coppa Italia
di serie C della Riozzese che ora si giocherà anche la gara secca per
la promozione in sere B. Per la squadra napoletana una piccola
delusione dopo comunque una splendida cavalcata in campionato che l’ha
vista promossa in B dopo lo spareggio vinto di domenica scorsa con la
NOVESE.