Carte false per il concorso Inps. Boeri denuncia tutto alla Procura di Napoli

165

Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli ed alla Guardia di Finanza le notizie relative alla formazione e commercio di false certificazioni di conoscenza della lingua inglese, rilasciate anche al fine di consentire l’ammissione al concorso nei ruoli del personale dell’Inps recentemente bandito, poiché potrebbero ravvisarsi i reati di cui agli articoli 476 e seguenti del codice penale o altre fattispecie criminose finalizzate a pregiudicare il corretto esercizio delle funzioni pubbliche. Lo rende noto l’Inps in un comunicato. Nel corso del corrente mese di dicembre, rileva l’Istituto, “il noto programma televisivo ‘Striscia la notizia’ ha mandato in onda due servizi relativi all’esistenza di enti e soggetti dediti alla formazione di false certificazioni circa il grado di conoscenza della lingua inglese corrispondente al livello B2 del ‘Quadro Comune Europeo'”.