Case, compravendite in crescita in Campania: +4,2% nel 2018

29

Gli agenti immobiliari intermediano “circa il 55-60 per cento delle 580 mila compravendite residenziali annue in Italia che valgono in totale 95 miliardi,di cui sono quindi intermediati circa 50 miliardi”. Sono i numeri citati dal presidente nazionale della Federazione italiana mediatori agenti in affari, Severino Taverna, intervenuto alla presentazione di “Quotazioni metroquadro – Valori Immobiliari” di Napoli e provincia”, la pubblicazione che il Consiglio direttivo della Fimaa Napoli (Federazione di agenti immobiliari e mediatori del credito) ha presentato oggi al Circolo Canottieri Napoli. Le compravendite, emerge, nel 2018 in Campania sono aumentate complessivamente del 4,2% rispetto al 2017. Un segnale importante di come si stia dunque muovendo il mercato residenziale con la provincia di Napoli che rappresenta il 54% del totale delle transazioni della regione. Nel 2018 il capoluogo campano ha segnato però lievi diminuzioni relativamente ai valori degli immobili commerciali. In questo uno scenario di incertezza politico-economica e di estrema volatilità dei mercati, sottolineano i vertici degli agenti immobiliari, il mercato immobiliare presenta alcune soluzioni che possono risultare di interesse per gli investitori. Al dibattito sul tema hanno partecipato anche Pasquale Russo e Massimo Vernetti di Confcommercio che hanno rilanciato “il ruolo chiave – dichiarano – di tutto il comparto dell’edilizia e della mobilità per la valorizzazione del patrimonio immobiliare, la crescita degli affari per il commercio e per tutto il settore imprenditoriale che oggi guarda a Confcommercio come il principale soggetto raccogliendo oltre il 70 per cento del Pil nazionale”.