Casi di vaiolo delle scimmie in Italia, conferenza stampa allo Spallanzani

96

Oggi alle 12.30 all’Inmi Spallanzani di Roma si terrà una conferenza stampa sul primo caso italiano di vaiolo delle scimmie. I medici dell’Istituto faranno il punto e un aggiornamento anche sui due casi sospetti ma ancora non confermati.

Diffusione crescente nel mondo
Intanto anche il Canada ha riportato i primi due casi confermati di Vaiolo delle scimmie, aggiungendosi al numero crescente di Paesi, in Europa e Nord America, colpiti dalla malattia contagiosa, ma raramente mortale. “Stasera, la provincia del Quebec e’ stata informata che due campioni ricevuti dal National Microbiology Laboratory sono risultati positivi al Vaiolo delle scimmie. Questi sono i primi due casi confermati in Canada”, ha affermato l’Agenzia per la salute pubblica del Canada in un comunicato. Altri casi sospetti sono sotto inchiesta a Montreal, la citta’ piu’ grande del Quebec, hanno detto le autorita’. In una conferenza stampa, i funzionari della sanita’ pubblica di Montreal hanno fatto sapere di avere 17 casi sospetti. Diverse decine di infezioni sospette o confermate da Vaiolo delle scimmie sono state rilevate dall’inizio di maggio in Europa e Nord America, facendo temere che la malattia, solitamente concentrata nell’Africa occidentale, possa diffondersi.