Casinò di Campione, via libera del Tribunale: si riapre

64
Riapre i battenti, dopo 4 anni di stop determinati da vicende di carattere giudiziario, il Casinò di Campione. Il via libera definitivo l’ha dato il Tribunale di Como nei giorni scorsi.
A fine novembre si è tenuta la prima seduta del nuovo consiglio di amministrazione, composto da Erminia Rosa Cesari (presidente), Marco Ambrosini (amministratore delegato) e Carmine Garzia (consigliere).
Nei mesi scorsi sono inoltre stati predisposti il nuovo statuto e il testo della nuova convenzione che regola i rapporti tra la proprietà, ovvero il Comune di Campione d’Italia (Como), e la società di gestione del Casinò. I trasferimenti dalla Casa da Gioco al Comune nel periodo 2022-2026 saranno compresi tra i 500mila euro (2022) e i 2,5 milioni di euro (2026).
A dicembre due commissioni appositamente nominate dalla società hanno provveduto alla selezione del nuovo organico, composto da 174 dipendenti.