Caso De Luca, processo termovalorizzatore aggiornato al 15 gennaio

29

Si è conclusa poco dopo le 15, al tribunale di Salerno, la prima udienza del processo d’appello a carico del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. L’inchiesta, per cui il governatore è stato condannato a un anno di reclusione, con pena sospesa, per il reato di abuso d’ufficio, riguarda la nomina di un project manager, Alberto Di Lorenzo, per il progetto del termovalorizzatore di Salerno. Nel corso dell’udienza, durante la quale è stata letta una relazione sul procedimento di primo grado, i legali di De Luca hanno chiesto anche l’audizione del vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola. Il processo d’Appello è stato aggiornato al prossimo venerdì 15 gennaio quando, oltre a Bonavitacola, sarà ascoltato lo stesso De Luca. Attesa anche la requisitoria del sostituto procuratore Giannelli. Per la sentenza bisognerà attendere il mese di febbraio. La condanna in primo grado per abuso d’ufficio fece scattare l’applicazione della legge Severino, in virtù della quale De Luca, subito dopo le elezioni regionali, fu sospeso dalla carica di governatore.