Caso Soumahoro, l’ordinanza del gip: Spregiudicatezza criminale nella suocera e nella moglie del deputato

213
in foto Liliane Murekatete, moglie Aboubakar Soumahoro, e Marie Therese Mukamitsindo, suocera del deputato

Marie Terese Mukamitsindo e i suoi due figli Michel Rokundo e Liliane Murekatete “seppure incensurati hanno mostrato elevata spregiudicatezza criminale nell’attuare un programma delinquenziale a gestione familiare, protratto nel tempo”. E’ quanto si legge nell’ordinanza del gip di Latina relativa all’inchiesta sulle coop riconducibili alla famiglia del deputato Aboubakar Soumahoro. “Se indubbiamente – scrive ancora il giudice – Mukamitsindo ha svolto e svolge un ruolo centrale nella dinamica delittuosa, anche i figli Rokundo e Murekatete hanno offerto consapevole e attiva partecipazione al meccanismo fraudolento prospettato”. “La partecipazione attiva dell’intera compagine del Cda alla gestione degli atti sociali della cooperativa”, si legge ancora facendo riferimento alla madre e ai due figli, “e la piena consapevolezza del loro contenuto è provata da diversi documenti” come “verbali o delibere”. Per questo “può affermarsi la gravità indiziaria con riferimento a tutti gli indagati attinti da misura cautelare”.