Casoria, sì a Puc e regolamento entrate. Barra: Provvedimenti strategici

597
in foto il presidente della Commissione Bilancio di Casoria Giuseppe Barra con il sindaco Raffaele Bene

“Per la prima volta nella storia del Comune di Casoria abbiamo approvato in Consiglio il Regolamento generale delle entrate, che offrirà ai cittadini la possibilità di rateizzare i debiti tributari e all’Ente di combattere l’evasione, senza tralasciare così misure di sostegno efficaci all’utenza che vuole mettersi in regola”. Giuseppe Barra, consigliere al secondo mandato e presidente della Commissione Bilancio, commenta così il provvedimento approvato oggi in Consiglio comunale sulle entrate di cui è il promotore. “Inoltre – aggiunge -, si regolamenta l’accertamento con adesione e si istituisce l’istituto dell’interpello”. Ma la seduta del civico consesso è stata molto proficua anche per un’altra ragione: dopo 40 anni Casoria ha approvato (a maggioranza, con il voto favorevole dei Cinque Stelle e quello contrario di Pd e della consigliera Luisa Marro) il nuovo Puc, Piano urbanistico comunale, rientrando tra i 10 comuni tra i 92 della provincia di Napoli in grado di ottemperare, entro i termini, all’approvazione del documento programmatico.
“Rideterminazione degli standard qualitativi di vivibilità per i cittadini, incentivi allo sviluppo delle imprese volte all’incremento della produttività e atte al miglioramento dell’occupazione, una Casoria sostenibile e green, più spazi verdi, più piste ciclabili, più mobilità sostenibile. Sono i punti con il maggior impatto sulla vita dei casoriani del nuovo Puc”, rimarca Giuseppe Barra, che conclude: “Anche la riconversione delle aree dismesse da oggi è realtà. Un cambio di passo per la città senza precedenti, due provvedimenti strategici che miglioreranno la vita dei cittadini”. Il Puc prima dell’approvazione da parte del Consiglio comunale, aveva già incassato i pareri favorevoli degli organismi preposti alla supervisione tecnica del documento, tra tutti Città Metropolitana, Regione Campania, Sovrintendenza e Asl.