Cassa integrazione in deroga, sono già 25mila le istanze delle aziende campane

193

“Veloce ed efficiente la piattaforma della Campania per la presentazione delle istanze di cassa integrazione in deroga”. E’ in commento dell’assessore regionale al lavoro, Sonia Palmeri in merito alla piattaforma attiva dalle 13 di oggi che ha raccolto già oltre 25 mila istanze, presentate da datori di lavoro e consulenti delegati, senza alcun intoppo. Un flusso altissimo, la media di 500 istanze al minuto, che è stato pianificato con attenzione e scrupolo, dall’assessorato regionale al lavoro. “Abbiamo seguito passo dopo passo – aggiunge Palmeri – ogni singola procedura. Fondamentale è stato anche suddividere la presentazione delle deleghe dei consulenti (circa 30 mila nei giorni precedenti con PEC) dalla presentazione delle istanze, da oggi, direttamente su piattaforma. Accorgimenti tecnici, uniti alla competenza e abnegazione di tutti i dipendenti che vi hanno lavorato, sebbene in Smart working”. I gruppi di lavoro stanno già istruendo le singole pratiche per decretarle ed inviarle telematicamente all’INPS. Intanto abbiamo presentato importanti emendamenti al decreto “Cura Italia” per sanare le assunzioni dopo il 23 febbraio, bloccare tutti i licenziamenti, allargare le tutele alle categorie non ricomprese, sostituire il contributo alle partite IVA, lavoratori coordinati e continuativi e professionisti con un calcolo totalmente diverso. “È totalmente priva di fondamento – precisa l’assessore – la dichiarazione del consigliere Armando Cesaro di ieri che parla di una piattaforma regionale che rimanda indietro le istanze. Il consigliere distratto, non ha conoscenza evidentemente dell’avviso diffuso e pubblicato anche sul sito della Regione il 24 marzo in cui si annunciava l’apertura della piattaforma regionale e la possibilità dell’invio delle istanze di cassa integrazione in deroga dal giorno 30 marzo dalle ore 13. Invito il consigliere Cesaro, in questo momento così delicato, a non diffondere notizie false che pregiudicano un clima di serenità che con grande fatica si cerca di coltivare ogni giorno”, conclude l’assessore regionale al lavoro.