Cassazione, 60 tirocini per giovani giuristi: domande entro il 9 settembre

24

Un’opportunità unica per giovani giuristi che intendono formarsi presso uno dei principali organi della magistratura. Si tratta del bando per 60 tirocini pubblicato dalla Corte Suprema di Cassazione e rivolto ai candidati che abbiano conseguito la laurea in giurisprudenza e siano in possesso di precisi requisiti. – Non aver riportato condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni e non siano sottoposti a misura di sicurezza o di prevenzione. – Aver riportato una media di almeno 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo, ovvero, un punteggio di laurea non inferiore a 105/110. – Non aver compiuto trenta anni.
Il tirocinio si svolgerà presso le sezioni civili e penali della Corte e avrà la durata complessiva di diciotto mesi (da ottobre 2019 ad aprile 2021). I selezionati assisteranno alle udienze, avranno accesso per lo studio ai fascicoli processuali e redigeranno gli elaborati richiesti dagli affidatari. È richiesta una presenza lavorativa di almeno due giorni a settimana e l’impossibilità di svolgere contemporaneamente attività professionale, né pratica forense presso le sezioni della Corte di Cassazione. La conclusione del periodo formativo con esito positivo costituirà titolo di preferenza per diversi concorsi; ad esempio, quelli per la magistratura ordinaria o indetti dall’amministrazione della giustizia, dalla giustizia amministrativa e dall’Avvocatura dello Stato. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro le ore 14 del 9 settembre.