Castellammare, inaugurato porto turistico per megayacht

55

Nicola CuomoIl primo megayacht è atteso domani: una imbarcazione inglese da 72 metri, con 20 membri d’equipaggio, che attraccherà nel nuovo porticciolo turistico di Castellammare di Stabia (Napoli), proprio in pieno centro storico, inaugurato oggi alla presenza dell’ammiraglio Antonio Basile, direttore marittimo della Campania e Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Napoli, del comandante della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, Savino Ricco, Umberto Graziuso, presidente di Stabia Main Port, e del sindaco di Castellammare di Stabia, Nicola Cuomo. Il nuovo approdo utilizza la banchina dell’area portuale di Castellammare di Stabia, di oltre 250 metri, e offre 18 posti per imbarcazioni fino a 120 metri. La prossima settimana attraccheranno al Marina altri 4 panfili che hanno scelto di fare base a Castellammare di Stabia grazie ai nuovi servizi di cui dispone il porticciolo, in posizione strategica, di fronte a Capri e Sorrento, in prossimità degli Scavi di Pompei e della costiera Amalfitana. Ai nababbi che arriveranno sono garantiti colonnine per rifornimento d’acqua, distributore di carburante, wifi libero, servizio di sicurezzza h24, ufficio postale, bagni e docce, servizio di lavanderia e sartoria. L’investimento, di circa 300mila euro, è tutto stabiese. Per creare l’approdo per megayacht si sono consorziati tre vecchi operatori portuali del centro antico che hanno garantito di assorbire nel tempo gli ex 16 lavoratori licenziati del vecchio consorzio “Stabia Porto”. Prima del taglio del nastro, soddisfazione per la realizzazione dell’opera è stata espressa dal presidente dello ”Stabia Main Port”, Umberto Graziuso, dal capitano Savino Ricco, e dall’ammiraglio Basile che, in qualità di commissario dell’Autorità portuale di Napoli, ha auspicato ”un avvicendamento al più presto di questo difficile ruolo con un presidente che possa condurre un programma a più lunga distanza”. Il sindaco Cuomo ha espresso ”sentimenti di gioia per un’opera che darà lavoro e produrrà grandi effetti sull’economia cittadina, considerando che si tratta di equipaggi che qui, come ha fatto il cancelliere tedesco Angela Merkel, si fermeranno per fare visita alle Ville di Stabia e pranzeranno, creando un buon indotto per la città”. L’intero pontile è stato benedetto dal sacerdote don Bernardo Di Ruocco, che ha invocato sulla città ”aiuto e speranza affinché le opere dei cittadini non restino deluse ma ne esaudiscano i bisogni“.