Castelvenere-Procida, insieme per il rilancio del patrimonio ambientale, culturale ed enogastronomico

39

“Il Comune di Castelvenere (Capitale Europea della Falanghina 2019) e il Comune di Procida (Capitale Italiana della Cultura 2022) sottoscriveranno un protocollo d’intesa volto alla valorizzazione e promozione turistica del patrimonio ambientale, culturale ed enogastronomico”. Lo rende noto il Sindaco di Castelvenere Alessandro Di Santo.
L’accordo verrà siglato sabato prossimo, 11 dicembre (ore 17), nell’aula consiliare del comune di Castelvenere dal sindaco Di Santo e dal consigliere delegato alla Cultura del comune di Procida Michele Assante del Leccese.
“E’ un’occasione importante e prestigiosa – commenta il sindaco Di Santo – che onora la nostra Comunità e l’intera Valle Telesina. Ringrazio di cuore il sindaco e l’intera amministrazione comunale di Procida per l’attenzione rivolta alla nostra realtà che, oltre ad essere il comune più ‘vitato’ (rapporto tra superficie agricola coltivata a vigneto e superficie totale) del Centro Sud, come certificato dalla Università degli Studi del Sannio, sta avviando una forte azione di rilancio del suo suggestivo borgo medievale che ospita la caratteristiche cantine tufacee”.
“L’accordo – conclude il sindaco Di Santo – sarà un punto di partenza per un rilancio, come già cinque anni lo stesso presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca ci aveva invitato a portare avanti puntando sulla originalità del borgo e delle sue cantine tufacee che possono fungere da vero attrattore per l’intera zona”.
Alla sottoscrizione dell’intesa, le cui finalità saranno illustrate dal professor Raffaele Simone, presenzieranno Nino Lombardi (Vice Presidente Provincia di Benevento) e i consiglieri regionali Gino Abbate e Mino Mortaruolo.
A seguire (ore 18), tutte le autorità intervenute insieme a Elena Mazzarelli (Dirigente Istituto Alberghiero Castelvenere) e Domenico Iannucci (Presidente Pro Loco Castelvenere), inaugureranno con un brindisi i “Mercavini” nelle cantine tufacee del borgo medievale, dando inizio al ricco cartellone natalizio 2021 promosso ed organizzato dall’Amministrazione comunale e dalla stessa Pro Loco.
Nell’ambito della cerimonia di inaugurazione la Pro Loco consegnerà anche una targa di riconoscimento allo chef Giuseppe Iannotti del Krésios di Telese Terme, uno dei primi ristoratori a credere già venti anni addietro nelle potenzialità attrattive del suggestivo borgo medievale di Castelvenere.