C.Conti:Italia, credito con Ue a 5,4 mld

16

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – L’Italia continua a dare all’Unione Europea più di quanto riceve. Nel 2014 il disavanzo per l’Italia fra versamenti effettuali e accrediti ricevuti è salito a 5,4 miliardi di euro a fonte dei 4,9 miliardi del 2013. Lo afferma la Corte dei Conti nella relazione sui “Rapporti Finanziari con l’Ue”. “La riduzione dell’apporto italiano al finanziamento del bilancio dell’Unione (-7,5%) non ha evitato il peggioramento della posizione di contribuente netto dell’Italia a causa della notevole flessione degli accrediti ricevuti dall’Ue (-15,1%)”.
   

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – L’Italia continua a dare all’Unione Europea più di quanto riceve. Nel 2014 il disavanzo per l’Italia fra versamenti effettuali e accrediti ricevuti è salito a 5,4 miliardi di euro a fonte dei 4,9 miliardi del 2013. Lo afferma la Corte dei Conti nella relazione sui “Rapporti Finanziari con l’Ue”. “La riduzione dell’apporto italiano al finanziamento del bilancio dell’Unione (-7,5%) non ha evitato il peggioramento della posizione di contribuente netto dell’Italia a causa della notevole flessione degli accrediti ricevuti dall’Ue (-15,1%)”.