Cdp, 800 mln € alle imprese per investimenti in innovazione e infrastrutture strategiche: ok dal Cda

45
In foto Giovanni Gorno Tempini

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti, presieduto da Giovanni Gorno Tempini, su proposta dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale, Dario Scannapieco, ha deliberato nuove operazioni per un valore complessivo di oltre 800 milioni di euro in favore di aziende italiane riconosciute a livello internazionale per investimenti in innovazione sostenibile e internazionalizzazione e per lo sviluppo di infrastrutture strategiche per il Paese.

In linea con il ruolo di Cassa Depositi e Prestiti a sostegno dell’economia del Paese, il Cda, si legge in una nota, “ha approvato operazioni, anche in pool con altre istituzioni finanziarie, per contribuire ai piani di investimento in internazionalizzazioneinnovazione, ricerca e sostenibilità di aziende attive in filiere chiave dell’economia italiana. Il Consiglio ha inoltre deliberato iniziative finalizzate alla crescita delle Piccole e medie imprese italiane, favorendone l’accesso al credito anche attraverso strumenti di finanza alternativa già promossi con successo in questi ultimi anni grazie alla proficua collaborazione tra Cdp, Regioni e Finanziarie regionali.

Sostegno alle infrastrutture per migliorare l’efficienza energetica
Il Cda ha inoltre dato il via libera a finanziamenti per la realizzazione e l’ammodernamento di infrastrutture strategiche per il Paese nel settore dell‘energia, con particolare riguardo all’aumento dell’efficienza degli impianti, all’utilizzo di fonti rinnovabili e al miglioramento delle strutture.

Impegno a favore delle PA locali
Cdp, “confermando la vicinanza alle Pubbliche Amministrazioni sul territorio”, ha inoltre autorizzato la proroga della sospensione del pagamento delle rate in scadenza nell’esercizio 2024 dei mutui concessi da Cassa Depositi e Prestiti agli enti locali colpiti dagli eventi sismici che hanno interessato il Centro Italia nel 2016 e nel 2017.