Cdp si ‘valuta’, nei prossimi mesi i primi dati

16

Roma, 20 gen. (Adnkronos) – “Con il nuovo piano industriale, Cdp ha intrapreso un percorso verso una nuova valutazione delle proprie iniziative per misurarsi rispetto alla sua missione e misurare gli effetti che può generare, attraverso una metrica integrata in fase di rodaggio e che a regime nei prossimi mesi permetterà a Cdp di valutare le sue iniziative in un’ottica di sviluppo sostenibile e benessere dei cittadini”. Così Davide Ciferri (Cdp) nel suo intervento in occasione della presentazione delle linee guida della cabina di regia Benessere Italia.

“Il tema del benessere si affronta in maniera sinergica e multidimensionale – dice Ciferri – multidimensionale come l’approccio che segue Cdp nella sua operatività negli ambiti di intervento, negli strumenti e nella struttura finanziari. Cdp ha una grande ricchezza che viene dal risparmio postale, che lega la responsabilità del suo operato ai cittadini italiani nella forma di 27 milioni di risparmiatori. Uno strumento fondamentale, storicamente, di inclusione finanziaria che ha permesso a tanti cittadini di accedere a strumenti che garantissero loro sicurezza nella gestione del risparmio”.

Risparmi che poi “vengono veicolati verso settori connessi anche questi al benessere dei cittadini, dalle infrastrutture locali alla riqualificazione urbana, l’edilizia scolastica, il supporto alle Pmi… Una capacità di creare un modello circolare in grado di massimizzare il valore locale che è intrinseco nel modo di operare di Cdp, la cui missione storica è lo sviluppo del Paese”.