C’è un caimano nel lago?

8

Aarau, 16 lug. (AdnKronos/Ats) – C’è un caimano nell’Hallwilersee, lago a cavallo fra i cantoni svizzeri di Argovia e Lucerna? Lo ipotizzano le autorità sulla base di quanto riferito da un pescatore. La ricerca dell’esotico rettile ha finora dato esito negativo. Per i bagnanti il pericolo viene considerato “non acuto”. Il testimone in questione, un pescatore esperto, si trovava domenica sera fra Beinwil am See (AG) e Mosen (LU), riferisce la polizia cantonale argoviese in un comunicato odierno. Ha riportato “in modo credibile” che intorno alle 21.30 ha osservato un rettile di circa un metro e mezzo di lunghezza. Apparso improvvisamente sulla superficie dell’acqua per azzannare una giovane anatra, l’animale si è poi allontanato con la sua preda. L’uomo ha avvertito le forze dell’ordine. Sulla base della descrizione fornita dal testimone gli esperti hanno avanzato l’ipotesi che l’animale in questione sia un caimano, che va a caccia solitamente al tramonto. Si tratta di un animale protetto: sottostà alla Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione e chi vuole possederne un esemplare deve disporre di un’autorizzazione.

Le autorità presumono che il caimano fosse detenuto in modo illegale e che sia stato poi rilasciato nella natura. Ieri sera la polizia ha setacciato la zona in questione, ma non ne ha trovato traccia. Non sono però esclusi ulteriori interventi di ricerca. Stando agli esperti “non sussiste un pericolo acuto per le persone”, in particolare per i bagnanti o per chi cammina in riva al lago. I rettili in questione si nutrono in primo luogo di pesce e di altri piccoli animali: sono fondamentalmente timidi e reagiscono in modo aggressivo solo quando si sentono minacciati. La polizia invita la popolazione ad allertare le autorità in caso di avvistamenti. Viene per contro sconsigliato di avvicinarsi all’animale o addirittura di cercare di catturarlo.