Ceinge, da dieci anni al servizio della salute

83

Da piccolo laboratorio universitario a Centro di ricerca di eccellenza di fama internazionale con oltre 20 gruppi di ricerca, 250 Da piccolo laboratorio universitario a Centro di ricerca di eccellenza di fama internazionale con oltre 20 gruppi di ricerca, 250 ricercatori e un incubatore di imprese. È questa la sintesi della crescita esponenziale del CEINGE, il Centro di Ricerca per le Biotecnologie Avanzate, nato nel 1984 in seno all’Università Federico II di Napoli e divenuto oggi una florida società consortile integralmente pubblica (e senza fini di lucro) costituita da Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, Camera di Commercio di Napoli e dall’Università Federico II di Napoli (socio fondatore), presieduta da Franco Salvatore. E proprio in questi giorni il CEINGE festeggia il decennale della partenza del grande Centro ricerca coincisa nell’Aprile 2004 con l’inaugurazione della sua prima sede autonoma, un edificio di oltre 8mila mq, situato a Napoli in Via Gaetano Salvatore (mai dimenticato luminare della biomedicina) proprio accanto al nuovo Policlinico universitario della Federico II. Una sede che oggi ospita 16 diversi laboratori ed alcune piccole e medie imprese attive in campo scientifico e biomedico, come Okairos, solo per citarne una, azienda leader nella produzione di vaccini di ultima generazione, che ha ceduto lo scorso anno la sua società Okairos Ag alla Glaxo per ben 250 milioni di euro.  Per celebrare al meglio il decennale il CEINGE ha ideato e promosso tre giornate di studio con un parterre di oltre 30 studiosi internazionali del settore delle scienze biomediche, che si raduneranno da Lunedì 28 Aprile a Mercoledì 30 Aprile presso l’Hotel Excelsior di Napoli. Le tre giornate napoletane saranno aperte Lunedì 28 Aprile alle ore 15 dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini e dai vertici istituzionali della società consortile CEINGE: Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, Antonio Pentangelo, Presidente della Provincia di Napoli, Luigi de Magistris, Sindaco del Comune di Napoli, Maurizio Maddaloni, Presidente della Camera di Commercio di Napoli, Massimo Marrelli, Rettore dell’Università Federico II di Napoli e Franco Salvatore, presidente del CEINGE. Nel pomeriggio di lunedì spazio ad una tavola rotonda con i Rettori delle Università italiane dedicata al tema “Alta Formazione e Ricerca nel settore delle Scienze Biomediche”, coordinata dal Presidente della CRUI, Stefano Paleari ed arricchita dagli interventi del presidente del CNR, Luigi Nicolais, del coordinatore del Comitato Internazionale di Valutazione del CEINGE, Francisco Ramirez e di Guido Trombetti, assessore all’Università e alla Ricerca della Regione Campania.