Centenari, nasce il Longevity lab

166

Longevità, un’arma in più per crescere e realizzare impresa ai più alti livelli. Il Longevity lab realizzato dai Centenari, associazione che riunisce le aziende storiche familiari con oltre un secolo di storia, e dal Dipartimento di Scienze aziendali dell’Università di Salerno, hanno dato vita a una iniziativa rivolta a una selezionata platea di studenti dell’ateneo salernitano, con uno scambio e un confronto sulle più recenti tecniche di heritage marketing, che hanno visto tra i protagonisti alcuni dei maggiori player campani in vari settori che aderiscono all’associazione presieduta da Ugo Cilento, duecentocinquant’anni di storia nel mondo dell’eleganza. Protagonisti che hanno avuto l’opportunità di un confronto ai massimi livelli europei con due rappresentanti dell’heritage, le docenti finlandesi Riitta Vihuri e Kirsi Tanner della Tampere University of applied sciences in rappresentanza della Finnish family firms association, associazione che dunque riunisce le aziende familiari finlandesi.
Il Longevity Business Lab si pone come fine la diffusione della cultura d’impresa attraverso l’identità distintiva della longevità. Sul patrimonio di competenze, conoscenze e know-how delle imprese longeve è necessario costruire strategie di sviluppo, condivisione e comunicazione fortemente orientate alla valorizzazione della longevità. In un’era di crisi e di forti cambiamenti, abituati ad una comunicazione sempre più pervasiva e omologante, utilizzare la longevità per costruire un’identità più forte e peculiare rappresenta un obiettivo per creare differenziazione e competitività.
Uno scambio tra le due strutture è dunque apparso immediato e necessario per mettere a confronto potenzialità e tecniche al servizio dell’impresa.
Ospiti del Gruppo Sada, tra i maggiori rappresentanti del packaging in Italia e storici associati ai Centenari, il confronto tra imprenditori è stato preceduto dalle relazioni di due tra i massimi esperti del settore, Vittoria Marino e Carmen Gallucci, docenti universitarie che da tempo si occupano del tema, la prima tra l’altro coordinatore scientifico del Longevitiy lab.
Grande l’attenzione da parte degli studenti che hanno potuto ascoltare quattro importanti testimoni del proprio settore, tutti aderenti ai Centenari e coordinati dal direttore Biagio Orlando. In particolare hanno raccontato le loro esperienze aziendali nell’ambito dell’heritage marketing Antonio Sada (Gruppo Sada), Marco Monsurrò (Coelmo), Paola Cianciullo (Cianciullo Marmi) e Armando De Nigris (Acetificio De Nigris). Una importante opportunità per conoscere esperienze lavorative in quattro settori diversi di impresa che hanno offerto ai tanti studenti intervenuti la possibilità di entrare in contatto con alcune delle più importanti realtà imprenditoriali che hanno fatto della loro storia uno strumento di crescita e di successo ognuno nel proprio settore di riferimento.