Centrodestra: Berlusconi, ‘bene concorrenza ma rimanendo uniti’

7

Roma, 3 lug. (Adnkronos) – “Da liberale non potrei mai pensare che la concorrenza e la competizione siano un male. Servono a far crescere il fatturato politico, cioè i voti, ma anche –per conquistarli– a migliorare la qualità dell’offerta politica. Però la concorrenza non dev’essere eccessiva e non deve far perdere di vista che il popolo del centro-destra ci chiede di essere uniti”. Lo afferma Silvio Berlusconi in un’intervista che sarà pubblicata su Fortune Italia in edicola dal 7 luglio, a proposito del rapporto tra i leader e i partiti della coalizione.