Cervino, il sindaco dichiara guerra a chi abbandona i rifiuti per strada

36
In foto Gennaro Piscitelli

Il sindaco di Cervino (Caserta), Gennaro Piscitelli, per fronteggiare il frequente fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e della mancata osservanza del calendario di raccolta ha emanato, lo scorso 11 luglio, un’ordinanza di divieto che prevede un regime sanzionatorio per i contravventori. L’invito a tutte le utenze domestiche e commerciali è di attenersi alle modalità di conferimento dei rifiuti così come stabilito nel calendario , nel rispetto dei giorni, dell’orario e della tipologia di rifiuti; le violazioni saranno sanzionate secondo la vigente normativa. “Il deferimento dei rifiuti secondo le modalità e nei giorni stabiliti rappresenta il sistema più idoneo per la riduzione dell’inquinamento ambientale e che pertanto è un dovere che tutti i cittadini sono tenuti ad assolvere” si legge nell’ordinanza, a seguito della quale sono state applicate sanzioni per il deposito di sacchetti non conformi. “Vi chiedo collaborazione per un fenomeno che riguarda tutti noi – è l’appello che il primo cittadino di Cervino rivolge ai suoi concittadini- quello dell’abbandono dei rifiuti, che danneggia l’ambiente e la nostra salute, oltre ad essere scorretto nei riguardi di chi, invece, rispetta il prossimo e il territorio in cui viviamo. I danni procurati dai trasgressori non sono soltanto di natura ambientale ma anche economica. La perdita di tempo da parte degli addetti comunali per ripristinare queste situazioni comporta dei ritardi nello svolgimento delle loro mansioni ordinarie, recando così ulteriore danno a tutti”.