Champions, Villarreal-Liverpool 2-3: reds in finale

19

(Adnkronos) –
Il Liverpool vince 3-2 sul campo del Villarreal nel ritorno della semifinale di Champions League e, dopo il successo per 2-0 all’andata, completa l’opera qualificandosi per la finale, dove attende una tra Real Madrid e Manchester City. I reds, sotto 2-0 all’intervallo, ribaltano il match nella ripresa e chiudono i conti. 

LA PARTITA – Emery per la formazione del Villarreal sceglie Gerard Moreno e Dia in avanti, con Lo Celso a destra, e Parejo e Capoue in mediana. Klopp punta sul tridente con Salah, Mané e Diogo Jota e Luis Diaz inizialmente in panchina. Fabinho in regia, ai suoi lati Thiago Alcantara e Keita. 

I padroni di casa partono fortissimo e al 3′ sono già in vantaggio: cross di Estupinan, Capoue serve Dia e l’attaccante anticipa van Dijk insaccando da dentro l’area piccola. Il Liverpool tenta di reagire subito e al 14′ Thiago con un tiro dal limite scheggia la traversa, ma l’arbitro ferma il gioco per un fallo di Keita. Al 23′ ancora Liverpool pericoloso ma l’arbitro interrompe l’azione per un fallo di Salah su Rulli in uscita dai pali. La squadra di Klopp non è però brillante e al 37′ c’è un rude contrasto in area tra Lo Celso e Alisson in uscita dalla porta, ma l’arbitro fa cenno di proseguire. Il gol è nell’aria e arriva al 41′: Capoue pennella in area e Coquelin tutto solo svetta e di testa batte Alisson per il 2-0 e tutto da rifare per il Liverpool. 

Klopp cambia e fa entrare Luis Diaz per un evanescente Diogo Jota. Al 55′ conclusione dalla distanza di Alexander-Arnold, deviazione di Coquelin, il pallone che si impenna e colpisce la parte alta della traversa. Il Liverpool è un’altra squadra e al 62′ accorcia: suggerimento di Salah per Fabinho che in area da posizione defilata fa partire un tiro teso che infila Rulli in mezzo alle gambe. Luis Diaz protagonista al 66′ ma il suo tiro a giro deviato esce di pochissimo. Ma passa un minuto e arriva il pari: Alexander-Arnold scodella in area, Luis Diaz sorprende la difesa alle spalle e di testa supera Rulli ancora tra le gambe per il 2-2.  

Il Villarreal accusa il colpo e al 74′ subisce il tris. Lancio di Keita, Mané parte dalla propria metà campo, anticipa Rulli in uscita dall’area, salta Foyth e deposita in rete a porta spalancata per il 3-2. Nel finale ancora Liverpool pericoloso, all’80’ Jones, appena entrato in campo, da centro area impegna Rulli e all’89’ Salah sfiora il gol. Poco prima, all’85’ il Villarreal in dieci uomini per l’espulsione di Capoue per somma di ammonizioni. Il pubblico allo stadio della Ceramica saluta comunque la prestazione dei sottomarini gialli ma il Liverpool è l’unica squadra a vincere tutte le gare in trasferta e la squadra di Klopp riesce a conquistare la terza finale in cinque anni, la decima per il Liverpool nella sua storia.