Che cos’è il metaverso?

140
(foto da Pixabay)

In questo articolo scoprirete cos’è il metaverso, quando è stato per così dire “inventato”, qual è il suo legame con le criptovalute e come può rappresentare un’opportunità di investimento (ma anche un rischio) per le persone e per le aziende.

Che cos’è il metaverso?

Il metaverso è un termine coniato da Neal Stephenson nel suo romanzo di fantascienza Snow Crash. Si riferisce a un mondo di realtà virtuale che gli utenti possono esplorare e con cui possono interagire.

Nel romanzo, il metaverso è un mondo in 3D in cui le persone possono incontrarsi e comunicare tra loro, acquistare e vendere beni e persino condurre affari. Il metaverso è anche la casa di molti personaggi del gioco, che lo usano come base operativa.

Il metaverso è stato descritto come “uno spazio virtuale condiviso che esiste su Internet e che permette alle persone di interagire tra loro in vari modi”.

È simile a mondi virtuali come Second Life e World of Warcraft, ma non è limitato a queste piattaforme. È possibile accedere al metaverso attraverso un numero qualsiasi di dispositivi di realtà virtuale, tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • Oculus Rift
  • HTC Vive
  • PlayStation VR
  • Google Cardboard
  • Samsung Gear VR

Il metaverso è ancora agli inizi, ma ci sono già diverse aziende che stanno lavorando alla sua realizzazione. Tra le più note ricordiamo:

  1. High Fidelity – Una startup con sede a San Francisco che sta costruendo una piattaforma per la creazione e la condivisione di spazi virtuali. High Fidelity ha raccolto 70 milioni di dollari da investitori come Andreesen Horowitz e Google Ventures.
  2. Improbable – Una startup con sede a Londra che sta costruendo una tecnologia per consentire la creazione di spazi virtuali su larga scala. Improbable ha raccolto 20 milioni di dollari da investitori come Andreessen Horowitz e Horizons Ventures.
  3. Unity Technologies – Azienda di San Francisco che produce software per lo sviluppo di giochi 3D. Unity sta anche lavorando a strumenti per aiutare gli sviluppatori a creare esperienze per i dispositivi di realtà virtuale.

A cosa serve il metaverso?

Il metaverso è ancora nelle sue fasi iniziali, ma esistono già diverse applicazioni. Tra queste vi sono:

  • Intrattenimento – Il metaverso può essere utilizzato per scopi di intrattenimento, come giocare, guardare film o ascoltare musica. Ci sono già diverse aziende che stanno lavorando su esperienze di intrattenimento basate sul metaverso, tra cui High Fidelity, Improbable e Unity Technologies.
  • Comunicazione – Il metaverso può essere utilizzato per la comunicazione e la collaborazione. Ad esempio, High Fidelity sta lavorando a una piattaforma che permetterà agli utenti di incontrarsi e interagire tra loro in spazi virtuali.
  • Commercio – Il metaverso può essere utilizzato per il commercio, come l’acquisto e la vendita di beni e servizi. Improbable, ad esempio, sta lavorando a una piattaforma che consentirà la creazione di mercati virtuali.
  • Istruzione – Il metaverso può essere utilizzato per l’istruzione e la formazione. High Fidelity, ad esempio, sta lavorando a una piattaforma che consentirà agli utenti di creare e condividere contenuti educativi.

Il metaverso ha il potenziale per rivoluzionare molti settori, tra cui l’intrattenimento, la comunicazione, il commercio e l’istruzione. È ancora nelle sue fasi iniziali, ma ci sono già diverse aziende che stanno lavorando alla sua implementazione. Con la maturazione della tecnologia, possiamo aspettarci di vedere sempre più applicazioni per il metaverso.

Qual è il rapporto tra il metaverso e le criptovalute?

Le criptovalute sono gettoni digitali o virtuali che utilizzano la crittografia per proteggere le transazioni e controllare la creazione di nuove unità. Il Bitcoin, la prima e più nota criptovaluta, è stato creato nel 2009. Le criptovalute sono decentralizzate, ovvero non sono soggette al controllo di governi o istituzioni finanziarie.

Anche il metaverso è una piattaforma decentralizzata, il che significa che non è soggetto al controllo di governi o istituzioni finanziarie. Inoltre, sia il metaverso che le criptovalute utilizzano la tecnologia blockchain. La blockchain è un database distribuito che consente una registrazione trasparente e sicura.

A causa di queste somiglianze, esiste una connessione naturale tra il metaverso e le criptovalute. Ad esempio, High Fidelity sta pianificando il lancio di una criptovaluta chiamata MetaCoin che verrà utilizzata per acquistare e vendere beni e servizi virtuali.

Inoltre, Unity Technologies sta lavorando a una piattaforma basata su blockchain che permetterà agli sviluppatori di monetizzare le loro esperienze.

Di fatto, oggi, le opportunità di investimento si limitano ancora ad essere una mera speculazione e molti investitori, grandi e piccoli, poi sono costretti a convertire i Bitcoin in Euro per poter avere la possibilità di spendere (o investire ancora) quanto guadagnato.

Quali sono i vantaggi dell’investimento nel metaverso?

Ci sono diversi motivi per cui si potrebbe voler investire nel metaverso:

  • Il metaverso ha il potenziale per rivoluzionare molti settori.
  • Il metaverso è ancora nelle sue fasi iniziali, il che significa che c’è un notevole spazio di crescita.
  • Il metaverso è decentralizzato, il che lo rende resistente al controllo governativo.
  • Il metaverso utilizza tecnologia blockchain, sicura e trasparente.

Quali sono i rischi di investire nel metaverso?

Ci sono anche diversi rischi da considerare prima di investire nel metaverso:

  • Il metaverso è ancora nelle sue fasi iniziali, il che significa che è soggetto a notevoli rischi.
  • Il successo del metaverso dipende dall’adozione di nuove tecnologie, come la realtà virtuale e la blockchain.
  • Il metaverso potrebbe essere soggetto a regolamentazioni governative.

Investire nel metaverso è speculativo e rischioso. Chiunque prenda in considerazione un investimento di questo tipo dovrebbe farlo solo con cautela e dopo aver consultato un consulente finanziario.

Il metaverso è una tecnologia nuova ed emergente che ha il potenziale per rivoluzionare molti settori. È ancora nelle sue fasi iniziali, ma ci sono già diverse aziende che stanno lavorando alla sua implementazione. Man mano che la tecnologia matura, possiamo aspettarci di vedere sempre più applicazioni del metaverso.

Come entrare nel metaverso ?

Ci sono diversi modi per entrare nel metaverso:

  1. Creare il proprio mondo virtuale: È l’opzione che richiede più lavoro, ma che consente anche di avere il massimo controllo sull’esperienza. Se avete tempo e risorse, potete creare il vostro mondo virtuale utilizzando un motore di gioco come Unity o Unreal Engine.
  2. Utilizzare una piattaforma già pronta: Se non volete creare il vostro mondo virtuale da zero, potete utilizzare una piattaforma già pronta, come Second Life o High Fidelity. Queste piattaforme forniscono agli utenti un ambiente precostituito che possono esplorare e personalizzare.
  3. Utilizzare un paio di cuffie per la realtà virtuale: Le cuffie per la realtà virtuale stanno diventando sempre più popolari e permettono agli utenti di immergersi in un mondo virtuale. Oculus Rift, HTC Vive e Sony PlayStation VR sono alcune delle cuffie più popolari sul mercato.
  4. Utilizzare la realtà aumentata: La realtà aumentata (AR) è una tecnologia che sovrappone informazioni digitali al mondo reale. Le applicazioni AR possono essere utilizzate per visualizzare mondi virtuali nel mondo reale . Ad esempio, il gioco Pokemon Go utilizza l’AR per sovrapporre creature digitali al mondo reale.
  5. Utilizzare un’applicazione mobile:Esistono molte applicazioni mobili che consentono di esplorare mondi virtuali. Alcune delle più popolari sono AltspaceVR, VRChat e Decentral.

Che cos’è la Metaverse Roadmap?

La Metaverse Roadmap è un documento che delinea i piani di sviluppo del Metaverse . La Roadmap è suddivisa in tre fasi:

Fase 1: Livello di base

Il Foundation Layer è l’infrastruttura di base del Metaverso. Include lo sviluppo di un sistema di identità decentralizzato, di un sistema di asset digitali e di un sistema di reputazione. Il completamento di questa fase è previsto per il 2020.

Fase 2: livello avanzato

Il Livello Infrastrutturale Avanzato aggiunge ulteriori funzionalità al Metaverso, come uno scambio decentralizzato, un sistema di trading intermondo e una piattaforma di prestito decentralizzata. Questa fase dovrebbe essere completata entro il 2025.

Fase 3: Livello applicativo

Il livello applicativo è quello in cui gli utenti interagiranno con il Metaverso. Questo livello includerà applicazioni di social media, applicazioni di gioco e applicazioni educative. Il completamento di questa fase dipende dal successo delle due fasi precedenti. Quali sono i vantaggi del Metaverso?

Il Metaverso ha il potenziale per cambiare il modo in cui interagiamo con Internet e tra di noi. Ecco alcuni dei principali vantaggi del Metaverso:

  1. Decentrato: Il Metaverso è decentralizzato, il che significa che non è controllato da una singola entità. Questo lo rende resistente alla censura e alla manipolazione.
  2. Immersivo: Il Metaverso è più coinvolgente delle piattaforme tradizionali perché utilizza tecnologie di realtà virtuale e di realtà aumentata. Questo permette agli utenti di sentirsi realmente presenti nel mondo virtuale.
  3. Sociale: Il Metaverso è una piattaforma sociale che permette agli utenti di interagire tra loro in modo più naturale. Per esempio gli avatar possono abbracciarsi, darsi il cinque e stringersi la mano.
  4. Aperto: Il Metaverso è una piattaforma aperta che permette a chiunque di creare il proprio mondo virtuale o la propria applicazione. Questo dà vita a una nuova categoria di imprenditori e sviluppatori.
  5. Personalizzabile: Gli utenti possono personalizzare il proprio avatar, l’ambiente e la regole del mondo virtuale. Questo permette un’esperienza più personale.