Chiesa in fiamme per un corto circuito in Egitto: almeno 41 morti

60

Decine di persone sono morte in un incendio verificatosi in una chiesa nella città di Giza, in Egitto. Secondo le prime informazioni dei media locali, che cita il ministero della Salute, 41 persone sono morte e 14 sono rimaste ferite. Questi ultimi sono stati portati in ospedale.
La chiesa di fede copta in cui è divampato l’incendio è quella di Abu Sefein, nel quartiere densamente popolato di Imbaba nel nord di Giza. Il distretto fa parte dell’area metropolitana del Grande Cairo. Stando alle informazioni, il rogo è divampato mentre era in corso la funzione e alla sua origini ci sarebbe un cortocircuito elettrico.