Chiesa di Napoli, domani al Duomo pizza e panuozzi per 600 poveri serviti dal cardinale Sepe

84

Pizza e panuozzi serviti dal cardinale Crescenzio Sepe con un sottofondo di canzoni classiche napoletane. Si terrà domani, giovedì 28 dicembre alle ore 12.30, il tradizionale pranzo di Natale per i poveri nel Duomo di Napoli. L’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, aprirà le porte della Chiesa Cattedrale a 600 persone, poveri e senza fissa dimora ai quali ormai si uniscono anche nuclei familiari senza reddito. Come già accaduto negli anni scorsi, sulla tavola verranno serviti vari tipi di pizza e di panuozzo, latticini e altro, tutto preparato all’istante. Sul sagrato del Duomo saranno allestiti forni e le attrezzature occorrenti alla preparazione delle pietanze, offerte da Vincenzo Staiano, titolare della pizzeria “Zì Aniello” di Lettere (Napoli), noto anche come “il pizzaiolo del Papa” perché in nome di Papa Francesco ha preparato e distribuito migliaia di pizze in piazza San Pietro e nei comuni terremotati del Centro Italia e, nei giorni scorsi, ha offerto allo stesso Papa una grande pizza per il suo compleanno. Il pranzo sarà servito agli ospiti dal cardinale Sepe insieme a sacerdoti, suore e seminaristi. Il pranzo verrà allietato da artisti con l’esecuzione di canzoni classiche napoletane. Al termine, il cardinale Sepe consegnerà un dono a tutti gli ospiti.