Chiesa, tutto pronto per la festa di San Francesco d’Assisi: Campania protagonista

107

Manca poco alla festa di San Francesco d’Assisi, che, quest’anno vedrà protagonista la Campania da cui arriva l’olio della lampada per il santo patrono d’Italia. La Campania, a nome di tutte le regioni d’Italia, offre in dono, il prossimo 3 e 4 ottobre, l’olio per la Lampada del Santo Patrono d’Italia. Per la Campania, quello di quest’anno è il quinto pellegrinaggio nella città di San Francesco, dopo le visite, con l’offerta dell’olio, del 1944, 1961, 1979 e 1998. Si inizia il 3 ottobre nel Convento della Porziuncola con la presentazione del riconoscimento “Rosa d’argento”, che per il 2018 sarà consegnata a frate Jacopa. Nella stessa giornata è in programma il “Corteo di fiori” dal palazzetto mediceo alla basilica. A seguire, nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli, ci sarà solenne celebrazione eucaristica nel transito di San Francesco presieduta da padre Claudio Durighetto, ministro provinciale dei frati minori dell’Umbria. Frate Jacopa offre il panno cenerino, i ceri, i mostaccioli e l’incenso. La Proloco di Santa Maria degli angeli, a nome della comunità Angela Ana, offre i fiori per il luogo dove morì San Francesco (Cappella del Transito). Nel pomeriggio, in piazza Garibaldi il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, riceve le autorità e le delegazioni della Campania con le quali si procederà al corteo delle autorità civili da piazza Garibaldi alla basilica con la partecipazione dei presidenti delle Regioni, delle Province della Campania e dell’Umbria, dei sindaci dei Comuni della Campania, del sindaco di Assisi. Le autorità civili saranno successivamente ricevute da parte di padre Giuseppe Renda, custode del convento di Santa Maria degli angeli in Porziuncola. Le celebrazione dei primi vespri nel transito di San Francesco presiede sua eccellenza monsignor Ciro Miniero, vescovo di Vallo della Lucania con l’assistenza di sua eccellenza cardinal Crescenzo Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli e presidente della conferenza episcopale campana. Il giorno dopo, il 4 ottobre, è in programma il corteo dalla piazza del Comune per la basilica di Francesco e, alle 10 è in programma la solenne concelebrazione in Cappella papale presieduta dal cardinale Crescenzio ho Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli e presidente della Conferenza episcopale campana, con i vescovi della Campania, il vescovo di Assisi sua eccellenza monsignor Domenico sorrentino, i ministri generali e provinciali delle famiglie francescane. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, accende la lampada votiva dei Comuni d’Italia con l’olio offerto dalle popolazioni della Campania. A seguire è in programma una conferenza stampa di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Ma la festa continua l’8 dicembre, quando nella piazza Inferiore di San Francesco ci sarà inaugurazione del presepe della tradizione napoletana della Abbazia di Montevergine e l’accensione dell’albero di Natale donato da un Comune della Campania.