Chirico, successo per i “racconti di grano” a Posillipo

72

Grande festa a Palazzo Petrucci nella splendida cornice di Posillipo dove si sono riuniti grandi chef, imprenditori e personaggi di spettacolo per celebrare l’evento “Racconti di grano Chirico”. Una kermesse interamente dedicata al prodotto protagonista, il grano cotto per l’appunto, servito in tavola come ingrediente jolly dell’esclusivo menu studiato appositamente per questa occasione a cura della scuola di cucina e pasticceria Dolce & Salato guidata dallo chef Giuseppe Daddio in sinergia con lo chef di Palazzo Petrucci Lino Scarallo.

Il grano come ingrediente del concorso “Vinci con i tuoi racconti di Grano Chirico” lanciato con il supporto della piattaforma di registrazione ricette, mysocialrecipe.com, a cui hanno partecipato abili chef e appassionati di cucina cimentandosi in golose ricette con il grano cotto come protagonista di primi piatti, contorni, secondi e altre formidabili grano-ricette. Concorso che da oggi ha un vincitore proclamato da una giuria d’eccezione presieduta dal maestro pasticcere Alfonso Pepe: Francesco Zagarola, autore delle crocchette di baccalà e grano in crosta di pane alle erbe, premiato dal giornalista del Mattino, Luciano Pignataro, con un buono spesa di 2400 euro.

Il grano come elemento ponte tra tradizione e innovazione, introdotto da Mario Palma, Amministratore dell’azienda Chirico, che ha lanciato l’#nonsolopastiera e ha invitato gli ospiti a sperimentare le ricette caricate sul sito internet. Dopo il suo intervento, la moderatrice dell’evento la giornalista del Corriere del Mezzogiorno Anna Paola Merone ha introdotto importanti personaggi che si sono confrontati sul concetto d’innovare nella tradizione e sui risultati che questo ha avuto nella propria attività. Tra loro, gli chef Alfonso Pepe, Lino Scarallo, Giuseppe Daddio, Marco Infante, Sabatino Sirica, Paolo Caridi; ma anche il Prof. Alberto Ritieni, dipartimento di Farmacia, Professore di Chimica del Cibo della Università di Napoli Federico II; l’Amministratore Delegato dell’azienda di alta sartoria Kiton Antonio De Matteis e la food blogger Sonia Peronaci fondatrice di Giallozafferano e di Soniaperonaci.it. Ad ogni intervistato è stata consegnata l’opera “Barattolo Chirico su fondo giallo”, ideata appositamente per questo evento, realizzata dall’artista Fabrizio Scala, autore nel 2012 del “San Gennaro a pois gialli”, opera iconica di grande rottura con la classica iconoclastia ecclesiastica.

Erano presenti molti volti dell’imprenditoria napoletana tra cui lo stilista Alessandro Legora che ha vestito la giornalista Anna Paola Merone e l’addetta stampa Cristiana Giordano mentre l’organizzatrice dell’evento Mila Gambardella in Roberta Bacarelli; Carla della Corte della maison di gioielli Ileana della Corte indossati dalle organizzatrici e dalle hostess. Tra i personaggi dello spettacolo, la conduttrice tv Veronica Maya, l’attrice napoletana Rosalia Porcaro.

Agli ospiti intervenuti è stato donato, insieme “l’agenda delle emozioni” Chirico ed un cadeau di grande importanza simbolica-mediatica: una latta numerata dell’ultima produzione con etichetta in cui compare la pastiera a suggellare la fine di un’epoca in casa Chirico.