Ciclismo, il Giro fa tappa a Napoli: De Gendt trionfa in volata

18

Il belga Thomas De Gendt vince in volata sull’italiano Davide Gabburo (Bardiani CSF Faizanè) e lo spagnolo Jorge Arcas Pena (Movistar). Termina così l’ottava tappa del Giro d’Italia 2022, con partenza e arrivo a Napoli. In totale 153 chilometri con un grande protagonista: il territorio campano. Tanta era l’attesa per questo appuntamento e la folla a Napoli non è stata di certo delusa.

“Un entusiasmo straordinario, che va anche al di là delle nostre aspettative
– ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, che ha dato il via all’ottava tappa promossa dalla Città Metropolitana di Napoli per rendere omaggio a Procida Capitale della Cultura 2022 e per valorizzare l’intera area flegrea “Una grandissima partecipazione popolare, tante famiglie, tanti bambini, tanti cicloamatori, davvero una grande festa della città, dell’area flegrea. Si tratta del primo grande evento sportivo post pandemico, e quello che stiamo vivendo oggi è un grande risultato per la città” ha aggiunto il sindaco.

La tappa ha visto la maglia rosa rimanere sulle spalle dello spagnolo Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo). Domani appuntamento con la nona tappa, la Isernia-Blockhaus, di 191 km (partenza alle ore 11:45) con traguardo in salita.

“Abbiamo riscontrato un entusiasmo travolgente, che ci dà tanta forza e ci aiuta a continuare a far crescere la nostra città che ha straordinarie potenzialità – ha detto ancora Manfredi – Abbiamo lavorato tanto. Noi lavoriamo su una città che ha tante difficoltà e certamente non possiamo recuperare tutto in pochi mesi, ma la macchina amministrativa ha funzionato benissimo e stiamo dando l’immagine di una città molto positiva e molto organizzata. Gli organizzatori del Giro e i vertici della Federazione Italiana Ciclismo sono contentissimi e si sono complimentati per il lavoro che abbiamo fatto”.